AVVENTO, UN TEMPO PER CAMBIARE, un tempo di prove ma anche di nuova luce!
LE 13 NOTTI SANTE E LA LORO PREPARAZIONE

La corona di Avvento, formata dalle quattro candele che vanno ad accendersi via via ogni domenica, rappresenta l’accrescersi della consapevolezza nella nostra anima.
La discesa delle forze eteriche nella terra riparte in autunno, quando le giornate si fanno via via sempre più brevi. Anche la natura si spoglia e tutto viene attraversato da un soffio di cambiamento e trasformazione.

Noi uomini di oggi, dotati di elettricità, di riscaldamento, rischiamo di divenire sordi al richiamo del risveglio animico che ogni anno arriva con il solstizio di inverno, che dà l’avvio al risveglio della terra e la vittoria della luce sulla tenebra.
Siamo ormai sempre più schiacciati da ritmi frenetici, questa estraniazione dalla natura e dai ritmi cosmici porta nuove forme di sofferenza all’anima: depressione, senso di impotenza, alienazione e disagio.

Le 13 notti sante che vanno da Natale all’Epifania costituiscono un periodo molto importante durante il quale è bene introdurre nuove consapevolezze ed un lavoro di trasformazione che feconderà tutto l’anno entrante alla luce di quello alle spalle.
Ogni anno nel periodo di Natale possiamo accedere alle forze spirituali che l’uomo ha perduto. Aprire questa soglia richiede una preparazione iniziatica e un processo di purificazione. 28 giorni prima inizia l’Avvento, 4 settimane e quattro domeniche (anche questo è un tempo variabile perché se il Natale cadesse di lunedì il tempo di Avvento potrebbe ridursi a 22 giorni) che ricapitolano a livello microcosmico la storia e le prove che l’umanità ha affrontato nelle tappe evolutive precedenti allo stadio dell’attuale.

MERCOLEDì:

  • 15 dicembre,
  • 22 dicembre,
  • 29 dicembre,
  • 5 gennaio,

Dalle 21.00 alle 22.30

E’ possibile partecipare sia in presenza che in collegamento Zoom; il link verrà fornito il giorno dell’incontro.